Stato:
Nome: Marinella Forte
Membro da: 2010-04-16 08:32:57
Website URL: http://ilcalderonedimarinella.blogspot.com
Chi sono: Ex segretaria pentita, ho ricominciato a studiare a 50 anni e non smetterò più. Adesso sono naturopata e ho l'hobby della pittura su pietra (principalmente animali, ma non solo)
 

Commenti degli utenti

  1. Parmigiano vegetale

    Ups mi è venuto un altro dubbio, anch’io avevo ipotizzato che si trattasse di un trattamento termico, a questo punto mi chiedo come questo lievito possa ancora veicolare per esempio vitamine del gruppo B e altre micronutrienti

  2. Parmigiano vegetale

    Grazie per il chiarimento a presto

  3. Parmigiano vegetale

    Ecco, il lievito disattivato, mi chiedevo apputo quale era la differenza tra il lievito in fiocchi che si trovain commercio e il lievito da panetteria, sai dirmi come fanno a disattivarlo?

  4. Abuso di antibiotici e flora intestinale...

    Concordo in pieno, anche a me danno della fissata, per non parlare di quando mi dicono che mi “pierangelizzo” quando mi metto a spiegare il perchè assumere o meno alcuni cibi o farmaci. Ma non so te, io non demordo.
    Ciao a presto

  5. Bambini... tra topolini, coloranti, junk food e sindromi inventate, una lotta contro Big Pharma

    Parole sante sono assolutamente d’accordo, la nutrizione prima di tutto, poi eventualmente si possono aggiungere alcuni integratori correttamente mirati e il risultato si vede sicuramente. Comunque sono assolutamente certa che il nostro organismo è anche composto di energia che deve esser equilibrata, in questo campo i cinesi hanno iniziato a lavora già 6000 anni fa, e visto che non hanno smesso da allora probabilmente la ragione è che funziona.
    Il cibo giusto migliora le energie, e a volte occorre autare con qualche piccolo intervento extra, ma non certo con i farmaci. Moltissimi casi di schizzofrenia sono guaribili soltanto ricorrendo ai giusti integratori alimentari. D’altra parte noi siamo frutto di reazioni chimiche, e questo è altrettanto valido per i nostri pensieri.
    Ciao a presto

  6. La consapevolezza familiare non è mai troppa...

    Ciao Liliana, in effetti fare cremine e saponi vari è molto divertente, non è poi neanche tanto difficile, almeno per quanto riguarda le cose più elementari. Ci sono dei libri che spiegano come iniziare, magari con prodotti di facile reperibilità, come fare per esempio una crema base relativamente grassa sul genere della nivea. In fondo serve solo dell’olio a scelta, dell’acqua, e della cera d’api. Le varianti si ottengono variando gli oli, aggiungendo burri solidi tipo il carité, e sostituendo l’acqua minerale con degli idrolati o con l’acqua di rose. Un passo ulteriore ti porta a fare creme ancora più articolate, sostituendo la cera con emulzionanti diversi e scegliendo ingredienti sempre più pregiati, si ottengono creme che costano meno di quello da profumeria, ma che sono altrettanto performanti, a volte di più. Io non ne acquisto più da circa 2 anni ora.
    Se hai voglia di vedere alcune cose che faccio, vai a fare un giro sul mio blog:
    http://ilcalderonedimarinella.blogspot.com magari sotto l’etichetta “naturali fatti in casa” Ci troverai la ricetta di una crema base. Ciao

  7. Dolci di Natale... con sorpresina :( GUIDA ALL'ACQUISTO

    Io preparo dolci casalinghi, quest’anno a pasqua ho fatto anche la colomba ed è piaciuta molto, persino il mio gatto che è un buongustaio mangia la mia colomba ma non mangia quella industriale…. è tutto dire